Chardonnay “Rorippa”

Famiglia: Chardonnay


Riconoscimento: Vino Bianco


Tipologia: Vino Bianco Fermo Macerato


Vitigno: 90% Chardonnay, 10% Malvasia di Candia Aromatica


Comune e Zona di Produzione: Alta Val Tidone – Esposizione Nord-Est


Tipologia del terreno: Prevalentemente argilloso con striature calcaree – Altitudine m.320 s.l.m.


Sistema di allevamento: Guyot semplice  – Resa di uva per Ha 50/60 q.li


Epoca di vendemmia: Dal 7 settembre al 15 settembre


Vinificazione: Rorippa 2021 viene considerata un progetto “sperimentale” in quanto nel 2017 Martina, ricevendo in dono un vigneto abbandonato da qualche anno da suo nonno Nino, cominciò l’impresa di ristrutturazione, ma non di denaturalizzazione, delle viti ormai sessantenni. Il vigneto si trova in un’area particolarmente ventilata, ma comunque riparata da alberi e cespugli incolti, proprio per questo non è stato necessario un intervento per contrastare malattie con prodotti non concepiti dalla nostra filosofia aziendale. Successivamente alla vendemmia, rigorosamente in cassette per far sì che gli acini rimangano integri, l’uva viene diraspata e gli acini vengono lasciati in macerazione per 6 mesi in anfore per estrarre così tutte le note più caratteristiche dell’uva e della sua annata. Infine, “Rorippa” viene messa in bottiglia solo quando la sentiamo pronta ad intraprendere un viaggio verso le vostre tavole.


Tenore Alcolico: 12% vol.


Colore: Giallo Ambrato


Temperatura di servizio: 13/15°


Primo anno di produzione: 2019

Annata in vendita: 2021


SCHEDA TECNICA

Malvasia “Emiliana”

Famiglia: Malvasia


Riconoscimento: Colli Piacentini Denominazione di Origine Controllata


Tipologia: Bianco Secco Frizzante a rifermentazione naturale in bottiglia


Vitigno: 100% Malvasia di Candia Aromatica – Da uve biologiche con particolare vocazione


Comune e Zona di Produzione: Ziano (PC) – Loc. Casa Piccioni – Esposizione Nord-Ovest


Tipologia del terreno: Argilloso-Limoso con striature calcaree – Altitudine m.230 s.m.


Sistema di allevamento: Guyot semplice – densità 3800 Ha – Resa di uva per Ha 70/80 q.li


Epoca di vendemmia: Dal 05 settembre al 10 settembre


Vinificazione: Il contatto a freddo del mosto con le bucce è minimo per evidenziare le fresche note aromatiche della varietà. Il vino viene imbottigliato mantenendo i suoi lieviti naturali provenienti dalle fecce più fini. La lisi di questi conferisce maggiore complessità e finezza al vino. La sapidità è accompagnata da una delicata ma tesa acidità.


Tenore Alcolico: 11,5% vol.


Colore: Giallo Paglierino Scarico


Temperatura di servizio: 6/8°


Abbinamenti: Particolarmente adatto con salumi emiliani e gnocco fritto, verdure in pastella, frittura di mare, torte salate con ricotta ed erbette.


Consiglio di degustazione: Rimettere in sospensione il deposito di lieviti naturali prima di stappare la bottiglia, agitandola.


Primo anno di produzione: 2014

Annata in vendita: 2018


SCHEDA TECNICA

Ortrugo frizzante “Ciano”

Riconoscimento: Denominazione di Origine Controllata


Tipologia: Bianco Secco Frizzante


Fermentazione: naturale in bottiglia 


Vitigno: 100% Ortrugo


Comune e Zona di Produzione: Ziano (PC) – Loc. Casa Piccioni – Esposizione Nord-Ovest


Tipologia del terreno: Argilloso-Limoso con striature calcaree – Altitudine m.230 s.m.


Sistema di allevamento: Guyot semplice – densità 3800 Ha – Resa di uva per Ha 80 q.li


Epoca di vendemmia: dal 10 agosto al 20 agosto


Vinificazione, invecchiamento e affinamento: Le uve vengono vinificate in bianco: il mosto viene lasciato a contatto con le bucce per 7 giorni in modo da esaltarne tutte le sue note più caratteristiche. Il vino che se ne ricava matura per circa 6 mesi in vasche d’acciaio in continuo batonnage per tenere in sospensione le fecce fini. Dopodiché il vino, con aggiunta di mosto dolce, tenuto a freddo in vendemmia, viene imbottigliato e chiuso con il tappo a corona. Le bottiglie vengono deposte in modo orizzontale in cantina dove avviene la cosiddetta “presa di spuma”, dopo minimo 12 mesi le stesse, con l’operazione di remuage vengono sboccate e ritappate con il tappo di sughero.


Tenore Alcolico: 12% vol.


Colore: Giallo Paglierino


Temperatura di servizio: 8/9°


Abbinamenti consigliati: Trota salmonata, ricotte fresche, asparagi, pappardelle di fave, ravioli di patate, sformati di erbe aromatiche.


Primo anno di produzione: 2013

Annata in vendita: 2019


SCHEDA TECNICA

Malvasia “Bianca Regina”

Famiglia: Malvasia


Riconoscimento: Colli Piacentini – Denominazione di Origine Controllata


Tipologia: Bianco secco vendemmia tardiva


Vitigno: 100% Malvasia di Candia Aromatica


Comune e Zona di Produzione: Ziano (PC) – Loc. Pozzolo Piccolo – Esposizione Sud-Ovest.


Tipologia del terreno: Argilloso Limoso tendente al compatto – Altitudine m.250 s.m.


Sistema di allevamento: Guyot semplice – densità 1800 Ha – Resa di uva per Ha 55 q.li


Epoca di vendemmia: Dal 15 al 30 settembre


Vinificazione, invecchiamento e affinamento: Le uve vengono selezionate e raccolte in cassetta, dopo la pigiadiraspatura il mosto viene lasciato a contatto con gli acini interi per circa sette/dieci giorni. Dopo vieni mandato in pressa, dove solo la parte che sgronda continua la fermentazione in botte di legno di acacia e qui rimane per 9 mesi. Senza mai ricorrere all’uso di stabilizzanti o chiarifiche il vino viene imbottigliato e resta in affinamento in cantina per 3/4 anni prima della vendita.


Tenore Alcolico: 14% vol.


Colore: Giallo Paglierino Carico


Temperatura di servizio: 10/12°


Abbinamenti: Formaggi saporiti e leggermente stagionati, ravioli e tortelli a base di zucca, carni bianche al curry, baccalà alla vicentina.


Primo anno di produzione: 1999


Annata in vendita: 2013


SCHEDA TECNICA